Successo del Villa, finale al cardiopalma! | Riassunto 6a Giornata

Serie C Silver: PU.MA. Trading Taranto vs Soavegel Francavilla 1963

Ce li siamo presi. Si, abbiamo conquistato due punti fondamentali per spezzare il trend negativo e tornare a sorridere.
Per giunta sul difficile parquet del Pala Fiom di Taranto, contro la forte compagine di coach Calore.

Partita dominata e controllata per 34′ dai biancoazzurri, prima che un crollo, più mentale che fisico, faccia incredibilmente rientrare gli jonici e regali un finale thriller al pubblico che fino ad allora aveva assistito ad un film leggero e piacevole, senza momenti ad alta tensione.

Ma partiamo dall’inizio.
Apre le danze Danilo Mazzarese con una tripla rintuzzata subito da Caldarola e Fernandez sul 4-3, sarà l’unico momento in cui il Taranto metterà il muso davanti in questa partita.
I biancoazzurri approcciano bene il match e lottano in difesa.
Lo stacco lo firma Angelini, subisce antisportivo da un irriconoscibile De Angelis e fa 2/2 dalla lunetta.
Musci sigilla il possesso successivo, Lillo, un doppio Menzione ed il solco è fatto 9-18.
Ancora Musci, all’ultimo centesimo di secondo chiude il quarto 11-20 per gli Imperiali.

Il capitano del Villa taglia il nastro d’inaugurazione del secondo quarto con una tripla ed un recupero difensivo. 11-25 e jonici alle corde.
Fernandez prova a tenere a galla i suoi ma il distacco rimane immutato fino a quando Veccari mette in modalità “Jump” le scarpe e accorcia sul 23-31.
Timeout per coach Di Pasquale. Al rientro tripla di Calò, una bellissima azione chiusa da Musci e con il canestro finale di Menzione si và nel tunnel degli spogliatoi sul 23-38.

Al rientro gli ospiti s’inceppano in attacco per 3 minuti, tempo di fare una canzone dei Negramaro e per i rossoblu accorciare con la tripla di De Pasquale 28-38.
Ma ad un tratto tutto diventa bellissimo, la manovra francavillese e il gioco dettato da coach Di Pasquale diventa fluido e godibile. Angelini e Lillo dall’arco dei 3 punti, Menzione finalizza ed è massimo vantaggio 28-46.
Timeout Taranto. Coach Calore avrà pensato ” Che Dio ci liberi da questa furia biancoazzurra “.

Il Padre Eterno fraintende e capisce che il Taranto vuole i liberi, i tiri liberi, per fermarci.
E questi arrivano, piovono dal cielo. Tutti giusti, per carità, su nostri falli, alcuni anche stupidi.
Fernandez sta ai tiri liberi come i romani alla carbonara.
Ci pensa proprio Romano ad accorciare con la tripla del 39-49.
A questo punto coach Di Pasquale avrà pensato : ” Ci vuole l’aiuto degli angeli o questi rientrano “

L’ avrà pensato in latino.
De Angelis.
Il tarantino prima si prende una stoppatona da Danilo e poi commette fallo tecnico, che, sommato ai punti dell’antisportivo gli fa vincere un ingresso anticipato negli spogliatoi. Serataccia per lui. Il Villa capitalizza e chiude 40-53 il parziale.

Iniziano gli ultimi 10 giri di lancette.
I primi 3 trascorrono lisci e con Menzione sugli scudi per il 44-59.
Tutto sembra andare tranquillo e coach Di Pasquale continua per tutto il match ad affidarsi a soli 6 giocatori del suo roster forse per solidarietà ai locali.
Ad un tratto però il Villa subisce un appannamento, forse dovuto alla stanchezza, che, coadiuvato dalla pressione dei rossoblu ed un PalaFiom riacceso dalla tripla di Veccari porterà ad un finale inaspettato.

Dopo una kermesse di liberi e il canestro di Fernandez siamo 55-59 a 4’30” dalla fine. Pazzesco.
In questi momenti bisogna avere fede.
Fede Angelini. Taglia in due la difesa jonica e sblocca i viaggianti. 55-61.
Ma ancora Veccari e Fernandez accorciano 60-61.
Lillo Leo glaciale 2/2 ai liberi 60-63 a 1’50”.
Calò 5° fallo ingenuo e Romano riaccorcia 62-63.
Entra Roberto Di Punzio.
5° fallo di Menzione, Caldarola impatta 63-63. A 1’20”.
Entra Danilo Mazzarese.

Danilo cattura rimbalzo d’attacco e ci riporta avanti 63-64.
Lo stesso fa Musci 1/2 , 63-65, mancano 38″.
Difesa pazzesca dei biancazzurri e Fernandez costretto a prendere in tiro a bassa percentuale, Lillo cattura rimbalzo e lancia Musci che è lucido ad aspettare l’arrivo dei compagni.

La più bella azione dei biancazzurri si finalizza in una bolgia rossoblu a 6″ dal termine, quando bomber Musci capitalizza l’assist di Di Punzio. 63-67.

Ci saremmo risparmiati volentieri la sofferenza finale.
Una vittoria però ci voleva, in qualsiasi modo, ed é arrivata.

Guido Meda a fine gara avrebbe gridato: ” Il Villa c’è, il Villa c’è, il Villa c’èeè ! “

Si, i biancoazzurri sono vivi e lottano per i nostri colori.

PU.MA. TRADING TARANTO – SOAVEGEL BASKET FRANCAVILLA 63-67[ 11-20, 12-18, 17-17, 23-12 ]

Pu.Ma. Trading Basket Taranto: Fernandez 23, Caldarola 6, Sisto, De Pasquale 4, Romano 13, Panzetta, Mastropasqua, Alberti , Veccari 14, De Angelis 3, Villani.
Coach Calore.

Soavegel Basket Francavilla: D’Amuri, Di Punzio, Musci 19, Cannalire, Menzione 15, Leo 14, Calò 3, Angelini 10, Iaia, Eletto, Mazzarese D. 6.
Coach Di Pasquale.

Ufficio Stampa
Basket Francavilla 1963

#iBiancazzurrinonmollanoMAI
#lastoriasiamonoi

Ufficio Stampa Basket Francavilla 1963

Le altre notizie

Rimandato tutto a gara 3!!! | Riassunto – Finale PLAYOFF Gara 2

 V.B. Castellaneta -  Soavegel Francavilla 1963  92-65 Non si arriva in fina­le per caso. Gara 2 è stato uno d­i quei giorni di [...]

Quante emozioni questo Villa!!! | Riassunto – Finale PLAYOFF Gara 1

 Soavegel Francavilla 1963 - V.B. Castellaneta 70-69 9". Si può gioire, piangere e gioire di nuovo in 9". Trasformare lacrime di sconforto [...]

Tutti uniti per il sogno del Villa! | Prepartita – Finale PLAYOFFS gara 1

Finale Playoff 2018 Gara 1: Soavegel Francavilla 1963 - V.B. Castellaneta Ne abbiamo passate di battaglie, sfide impossibili e [...]

SIAMO IN FINALEEEEE! | Riassunto – Semifinali PLAYOFFS Gara 3

 Soavegel Francavilla 1963 - Nuova Pallacanestro Monteroni 81-72 Tutti hanno puntato sugli stranieri noi abbiamo puntato sul nostro territorio, sul gruppo a [...]

2017-10-28T08:47:03+00:00