Intervista al Coach: PEPPE VOZZA


Intervista al coach: PEPPE VOZZA


? ” Ciao Peppe, sei da poche settimane alla guida della nostra squadra, cosa ti ha spinto ad accettare una sfida così appassionante ma anche così difficile ? “

” Mi ha spinto la voglia di lavorare per una societa’ ben organizzata, con un’ idea ben precisa dei propri obiettivi presenti e futuri. Per un allenatore prendere una squadra in difficoltà può sicuramente rappresentare un vantaggio rispetto all’ entrare in corsa in una squadra che vive un buon momento.. Sono situazioni del tutto differenti. “

? ” Abbiamo scelto la strada del km 0, ragazzi di questo territorio che si trovano spesso di fronte lo strapotere fisico e tecnico di stranieri. Quali sono le potenzialità di questo gruppo ? “

” Abbiamo sicuramente buone potenzialità, in un campionato obiettivamente molto equilibrato rispetto agli ultimi anni. La scelta di avere giocatori in squadra della zona, ti permette di poter rappresentare un punto di arrivo per i tanti giocatori del territorio. Io non sono contrario alla scelta di giocatori stranieri, purché ci sia sempre la voglia di mettere in campo e dare fiducia a giovani giocatori. “

? ” Due vittorie e due sconfitte il tuo bilancio fino adesso, sempre lottando e sfiorando l’impresa contro le corazzate Monopoli e Ceglie. In cosa devono migliorare questi ragazzi ? “

” Monopoli e ceglie sono state 2 partite giocate alla pari contro 2 squadre che non a caso si trovano nei primi tre posti. Abbiamo subito in entrambi i confronti, a mio avviso, una loro maggiore fisicità,… Ecco, se vogliamo essere al loro livello, questo e’ un aspetto da migliorare lavorando quotidianamente. Anche perché tra un paio di partite tante squadre rinforzeranno il loro organico , e sara’ fondamentale continuare a mantenere sempre il massimo dell’ intensità “

? ” Dicci la verità coach, quanto avresti voluto giocare sul parquet un derby come quello della scorsa domenica ? “

” Mentalmente adesso non mi ci rivedo più nella situazione da giocatore, ormai come è giusto che sia, ragiono e penso da allenatore. Sono dei derby super. Ho avuto modo di disputarne tanti tra Brindisi e Taranto, in B, Ostuni, Corato, Ceglie. Sono partite, anche dure, che fanno storia a sé. A noi la carica non c’è mancata, avevamo il giusto atteggiamento, abbiamo avuto un calo mentale lasciando andare facilmente in contropiede gli avversari. Siamo stati poco attenti nel superare quel momento di difficoltà. “

? ” Un match carico di insidie, il prossimo, contro un Manfredonia che inspiegabilmente occupa una posizione di classifica non conforme alla qualità del suo roster. Cosa non ci deve mancare domenica per conquistare i due punti ? “

” È vero Manfredonia inspiegabilmente occupa questa posizione di classifica, di conseguenza andremo ad affrontare una squadra che ha voglia di risollevarsi. A mio avviso questa è una partita chiave, vincendola ti inserisci sempre più alla corsa playoff. È da affrontare col massimo impegno, come già stiamo facendo, preparandola per bene in settimana. Vincere fuori casa non è mai facile ma potrebbe essere un occasione per recuperare il ” passo falso ” interno con il Ceglie.
Dietro di noi, a mio avviso, ci sono 3/4 squadre che ad oggi non rientrano nei playoff ma che sicuramente nel girone di ritorno, saranno protagonisti importanti. Dobbiamo mettere fieno in cascina, a partire da domenica. “

” Un pensiero va anche ai ragazzi dell’ Under 18 con cui affronteremo prima della pausa natalizia un match fondamentale per il passaggio alla fase gold. Sono convinto che daranno il massimo “

? ” Passiamo a te. Grinta e determinazione, a chi si ispirava il Peppe giocatore e a chi si ispira il Vozza allenatore ?

” Da giovane giocatore i miei idoli erano giocatori nba, che all’ epoca non avevamo modo di vedere con continuità come ora, vista la tecnologia moderna.. Magic, Larry, Rodman, Barkley, il mito dei bad boys Detroit Pistons, le battaglie con Jordan… ecco Rodman era l’ esempio di un basket diverso rispetto ad ora. Dominava partite senza tirare. Oggi il basket si e’ evoluto, piu veloce, piu fisico, piu individualista…. Da coach provo ad esasperare al massimo il concetto di squadra… Pur nel rispetto dei ruoli, avere un gruppo dove ognuno conosce il proprio ruolo, dove tutti remano nella stessa direzione, ti permette di diventare squadra… “

? ” Il ricordo più bello, legato al basket, che conservi e rispolveri spesso nei tuoi pensieri ? “

” Vivo il presente, i ricordi belli sono talmente tanti che rischierei di sceglierne uno al posto di un altro… Bisogna sempre guardare avanti, ricordarsi, se possibile, dei ricordi meno belli, perché sono quelli che ti danno la spinta a migliorare… “

? ” Qual’è il consiglio più affettuoso che dai a tuo figlio quando lo porti ad un allenamento ? “

” A mio figlio do il consiglio di divertirsi dando sempre il massimo. Ecco, da coach non amo vedere giocatori ( soprattutto giovani ) che si accontentano e si siedono mentalmente. Questo e’ uno sport meraviglioso e va rispettato. Come nella vita, l impegno, l’abnegazione, deve essere totale ! “

? ” Tre scelte secche:
– Obradovic, Phil Jackson o Messina ?
– Lebron, Ginobili o Jordan ?
– Pasta al forno, pizza o arrosto misto ? “

” – Arrosto misto
– Arrosto misto
– Arrosto misto “

? ” Infine regala un messaggio ai nostri tifosi, coach “

” Ai tifosi dico che daremo il massimo fino alla fine, e che in un campionato cosi equilibrato, dovremo essere bravi a superare eventuali momenti negativi. Se il campionato finisse oggi, ci sarebbero fuori dai playoff squadre importanti a livello di organico, che non tarderanno a rinforzarsi. Quindi le ultime 16 partite saranno 16 finali. Non ci sara’  una singola partita scontata.. “

Grazie Coach.

#lastoriasiamonoi

 

Ufficio Stampa Basket Francavilla 1963

Le altre notizie

Rimandato tutto a gara 3!!! | Riassunto – Finale PLAYOFF Gara 2

 V.B. Castellaneta -  Soavegel Francavilla 1963  92-65 Non si arriva in fina­le per caso. Gara 2 è stato uno d­i quei giorni di [...]

Quante emozioni questo Villa!!! | Riassunto – Finale PLAYOFF Gara 1

 Soavegel Francavilla 1963 - V.B. Castellaneta 70-69 9". Si può gioire, piangere e gioire di nuovo in 9". Trasformare lacrime di sconforto [...]

Tutti uniti per il sogno del Villa! | Prepartita – Finale PLAYOFFS gara 1

Finale Playoff 2018 Gara 1: Soavegel Francavilla 1963 - V.B. Castellaneta Ne abbiamo passate di battaglie, sfide impossibili e [...]

SIAMO IN FINALEEEEE! | Riassunto – Semifinali PLAYOFFS Gara 3

 Soavegel Francavilla 1963 - Nuova Pallacanestro Monteroni 81-72 Tutti hanno puntato sugli stranieri noi abbiamo puntato sul nostro territorio, sul gruppo a [...]

2017-12-15T16:41:04+00:00