Sfida impossibile a Monopoli, Villa K.O.! | Riassunto 11a Giornata

Serie C Silver: Action Now Monopoli – Soavegel Francavilla 1963

Una bella ragazza che subito ci ha fatto capire di non avere speranze, poi, corteggiandola, siamo arrivati più e più volte a sfiorarla, però, senza mai toccarla.
Monopoli, seconda forza del campionato,  rispetta il fattore campo e blocca per questo turno il nostro cammino.

Un cammino che ha trovato di fronte due bravi, Torresi e Paparella, che, per quanto noi non siamo i primi Don Abbondio in circolazione, ci han detto, senza tanti fronzoli e con le bombe in mano : ” Questa vittoria non s’ha da fare ! “.
Hanno interrotto il nostro, mentre il cammino di Santiago e compagni continua spedito.

I baresi devono aver visto WrestleMania prima di entrare sul parquet e agli arbitri si dimostrano grandi appassionati del genere lasciando correre sui contatti.
La scelta di Lezzi paga e dopo 3′ siamo sotto 10-2.
Lillo stoppatona su Mirone e assist per Danilo per far muovere l’encefalogramma del Villa ma sarà solo un’ interferenza.

Annese, Formica, Torresi da 3 e ci ritroviamo abbattuti sul 21-6 dopo neanche 7 minuti di gioco.
Al tappeto, con l’arbitro che conta… 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9…
Non si molla, non i biancoazzurri. No.
In piedi.
Eletto ci dà la scossa, una botta di energia come se Olivia ci avesse lanciato una scatoletta di spinaci.

Il giovane francavillese annulla Lazic, così Menzione e Lillo accorciano fino al 23-13 di fine quarto.
Torresi taglia il nastro del secondo quarto con 4 punti di fila, ma ancora Eletto che recupera per Menzione e Calò, con 5 punti consecutivi, infiammano il settore ospiti. 27-20.
“Stamm turnann”, Monopoli.
Sale in cattedra Paparella. Gioco da 4 punti ed un assist a Osmatescu che è poesia. 35-24.
Lillo fa 2/2, Angelini, Musci, con grinta, 35-30 e ci riattacchiamo.

A cosa ce lo fa capire un Calisi glaciale. Bomba 38-30.
Con capitan Menzione e Calò riaccorciamo e si va a riposare sul 40-34.
Al rientro arriviamo, con un ritrovato Angelini, a tamponare i locali. 40-38.
Torresi è l’uomo del match, tripla senza spazio, 43-38. Calisi lo imita e Monopoli riscappa via. 52-41.
Timeout per coach Peppe Vozza che sembra dare i suoi frutti.

Con una super difesa di Danilo e compagni, e con la bomba di Fede Angelini li vediamo di nuovo da vicinissimo 57-53.
Possesso Villa a 6″ dal termine, Calò, il migliore dei nostri oggi, coast to coast arriva per l’appoggio a canestro a 6 centesimi dallo scadere, Torresi abbassa le mani a cesoia e l’arbitro ci dà palla persa. E tecnico per proteste. E ci va bene che non ci dia pure una frustata sulla schiena.

Paparella 1/1. Possesso Monopoli che in 6 centesimi riesce pure a mandare una preghiera da centrocampo in canestro con Barnaba.
“Il suo è culo, la mia è classe, caro il mio coglionazzo”
In 6 centesimi di secondo passiamo dal probabile e giusto meno 2 all’assurdo e ingiusto meno 8.
61 – 53. Fine terzo quarto.

Tutto da rifare, tutta la fatica per recuperare vanificata.
Chiunque in questo momento avrebbe provato compassione per noi.
Tranne Paparella. Tripla per ricordarci che i regali se li tengono belli stretti da queste parti. 64 – 53.
Chiunque in questo momento ci avrebbe dati per spacciati.
Non ci conoscono.
I biancoazzurri con Lillo e Angelini vivono per la terza volta battendo il record di Lazzaro che nell’anno 32 D.C. si era fermato solo a due.
67-61 a 5′ dal termine.

In una bolgia si consumano 3′ di spinte, contatti duri, errori e orrori da una parte e dall’altra, non ne approfittiamo e nel momento stagnante in cui è immersa la partita si eleva Paparella da 7metri e mezzo.
7 e mezzo banco per Monopoli.
Match ipotecato.
A Torresi poi dobbiamo aver fatto qualcosa da piccoli. Due triple negli spiccioli finali per rendere il passivo esagerato e non veritiero.

Onore ai locali sempre più lanciati all’inseguimento del Corato, noi usciamo con la convinzione che per batterci bisogna farlo almeno tre volte in un match.
Con questa grinta e quando lottiamo per vincere insieme, abbiamo dimostrato che è dura per tutti, ovunque noi andiamo.

Cassandro Monopoli – Soavegel Basket Francavilla 82 – 65[ 23-13, 17-21, 22-19, 20-12 ]

Monopoli: Torresi 26, Paparella 16, Formica 5, Osmatescu 6, Locci, Giovinazzi, Lazic 4, Calisi 8, Miccoli, Annese 6, Barnaba 3, Mirone 8.
Coach Lezzi

Francavilla: Meo, D’Amone, Di Punzio, Musci 10, Cannalire, Menzione 10, Leo 13, Calò 15, Angelini 11, Iaia, Eletto, Mazzarese D. 6.
Coach Vozza

#bkFrancavilla1963 #laStoriaSiamoNoi

Ufficio Stampa Basket Francavilla 1963

Le altre notizie

Rimandato tutto a gara 3!!! | Riassunto – Finale PLAYOFF Gara 2

 V.B. Castellaneta -  Soavegel Francavilla 1963  92-65 Non si arriva in fina­le per caso. Gara 2 è stato uno d­i quei giorni di [...]

Quante emozioni questo Villa!!! | Riassunto – Finale PLAYOFF Gara 1

 Soavegel Francavilla 1963 - V.B. Castellaneta 70-69 9". Si può gioire, piangere e gioire di nuovo in 9". Trasformare lacrime di sconforto [...]

Tutti uniti per il sogno del Villa! | Prepartita – Finale PLAYOFFS gara 1

Finale Playoff 2018 Gara 1: Soavegel Francavilla 1963 - V.B. Castellaneta Ne abbiamo passate di battaglie, sfide impossibili e [...]

SIAMO IN FINALEEEEE! | Riassunto – Semifinali PLAYOFFS Gara 3

 Soavegel Francavilla 1963 - Nuova Pallacanestro Monteroni 81-72 Tutti hanno puntato sugli stranieri noi abbiamo puntato sul nostro territorio, sul gruppo a [...]

2017-11-27T09:03:11+00:00