Partita spettacolare ma la spunta Castellaneta 99-105 | Riassunto – 1^ Giornata (R)


Soavegel Francavilla 1963 – Valentino Castellaneta  99-105



Spettacolo.
È quello che la gente cerca la domenica per colorare la giornata e ricaricarsi per un altra settimana dura da affrontare.
Lasciare i problemi a casa, almeno per un paio d’ore.
Il Villa ed il Castellaneta hanno dato vita a tutto ciò.
Si, abbiamo perso, fa parte del gioco, ma che bella partita!

È stato spettacolo vero, sul campo e sugli striminziti spalti della palestra San Francesco, sempre troppo piccola per la qualità delle partite a cui assistiamo, con il Villa.
La spuntano gli ospiti con percentuali Golden Statiane dall’arco dei tre punti, ma nessuno osi dire che i biancoazzurri hanno mollato, sarebbe stata dura per chiunque.
Siamo riusciti a crederci fino all’ultimo secondo.

Castellaneta impronta una partita aggressiva e veloce, scelta che paga e porta subito un 10-1 di parziale con Clemente e le triple degli ex Angelini e Mihaylov.
Michele Mazzarese accorcia, ben servito da Dison, ma è ancora Mihaylov a costringere coach Vozza al timeout. 6-15 dopo 5 minuti.
Moliterni scalda la mano, tripla da 8 metri, pressato. Mmm… Brutto segno.
Lele Caló risponde, ma Gaudiano e Angelini sempre da dietro l’arco. Entra tutto. 11-24.

La Leotta sta a DAZN come DISON sta al Villa.
Il play statunitense illumina il parquet, si iscrive all’ufficio degli indagati al bombardamento della San Francesco con tre perle di rara bellezza.
Sale di giri anche un ottimo Argentiero che prima serve Dison e poi conclude un gioco da 3 punti. 23-26. Ecchece qua!
Moliterni. Da antidoping. Brucia la retina da tutte parti e chiude il quarto. 26-36.
Mi stavo alzando per andare negli spogliatoi, ma è solo il primo quarto. E già siamo sazi di emozioni.
Castellaneta sta tirando col 70% da tre.

Se gli ospiti continuano a non sbagliare un colpo, il ferro continua ad opporsi alle nostre avanzate.
La difesa non ci aiuta e i viaggianti allungano. Tripla di Moliterni. 34-53.
Ljoljic ed Eletto costruiscono un parziale di 7-0, con, nel mezzo, la prima tripla sbagliata da Moliterni. 41-53. Un segnale? No.
Altre due triple di Moliterni e una di Clemente. Vabbè ma che avete deciso? 46-66.
Si va al riposo lungo, abbattuti, sul 48-66.

Pian piano in un terzo quarto scoppiettante e teso, cominciamo a rosicchiare un po’ dello svantaggio. Castellaneta accusa un po’ di appannamento, finalmente, dall’arco dei 6.75, ma trova in Petraitis il macigno a protezione del largo parziale. I nostri tifosi, mai domi, continuano ad incitare i biancoazzurri che con la tripla di Argentiero arrivano al meno 10 di fine quarto. 74-84.
Il clima gelido della palestra si infiamma.
Mihaylov da tre, risponde Argentiero, ma ancora Angelini da 3. Hanno ripreso a bombardare. 77-90.

La difesa, eccola!
Il Villa si compatta, Iaia e Caló ci riavvicinano, fino alla tripla di Lele del 90-95 che fa letteralmente tremare la palestra. Mancano 3 minuti.
Sciupiamo un paio di occasioni per l’aggancio e ci punisce un ragazzo a cui non riusciamo a voler male. Angelini, con canestro e libero aggiuntivo. 90-98.
Serpentino di forza 92-98 ma a far calare il sipario ci pensa Gaudiano, con la 15esima tripla dei suoi. 92-101.
Il Villa lotta fino allo scadere e finisce 99-106. Una partita pazzesca e infinita.

Salviamo la grande reazione, non era facile ripartire anche dopo la partenza di un giocatore importante come Danilo Mazzarese, non era facile reagire alle percentuali devastanti di Moliterni e compagni.
Forse, se non fossimo scivolati sul meno 20, avremmo portato il match a casa, ma in questi casi c’è solo da fare i complimenti ad entrambe le compagini per lo spettacolo offerto, e fare i sinceri complimenti alla vincente. Al Castellaneta.

Sarà una settimana importante, cruciale, in cui dovremo essere bravi ad assorbire i cambiamenti e continuare a lottare insieme.
Siamo in C Gold, in un campionato durissimo e di grande qualità.
Vogliamo meritarci questo palcoscenico. Vogliamo sudarci questa canotta, vogliamo rendere orgogliosi i nostri tifosi.
Abbiamo una storia da continuare a scrivere.

Soavegel Basket Francavilla – Valentino Castellaneta 99 – 105[26-36, 22-30, 26-18, 25-21]

Francavilla: Ljoljic 13, Dison 22, D’Elia, Argentiero 23, Carriere, Mazzarese M. 5, Caló 15, Serpentino 10, Iaia 8, Eletto 2.
Coach Vozza

Castellaneta: Picaro, Moliterni 26, Clemente 13, Gaudiano 13, Cassano, Mihaylov 17, Resta 4, Petraitis 11, Angelini 21, Pancallo.
Coach Leale

#season55th #OldButGOLD
#conilVilla ?

Ufficio Stampa Basket Francavilla 1963

Le altre notizie

Rimandato tutto a gara 3!!! | Riassunto – Finale PLAYOFF Gara 2

 V.B. Castellaneta -  Soavegel Francavilla 1963  92-65 Non si arriva in fina­le per caso. Gara 2 è stato uno d­i quei giorni di [...]

Quante emozioni questo Villa!!! | Riassunto – Finale PLAYOFF Gara 1

 Soavegel Francavilla 1963 - V.B. Castellaneta 70-69 9". Si può gioire, piangere e gioire di nuovo in 9". Trasformare lacrime di sconforto [...]

Tutti uniti per il sogno del Villa! | Prepartita – Finale PLAYOFFS gara 1

Finale Playoff 2018 Gara 1: Soavegel Francavilla 1963 - V.B. Castellaneta Ne abbiamo passate di battaglie, sfide impossibili e [...]

SIAMO IN FINALEEEEE! | Riassunto – Semifinali PLAYOFFS Gara 3

 Soavegel Francavilla 1963 - Nuova Pallacanestro Monteroni 81-72 Tutti hanno puntato sugli stranieri noi abbiamo puntato sul nostro territorio, sul gruppo a [...]

2019-01-07T10:26:54+00:00